Home

AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO E ASCOM INSIEME

FIRMATO NELLA SCUOLA DELLA CARITA’ IN VIA SAN FRANCESCO, L’ACCORDO TRA IL PRESIDENTE DELL’ASCOM, PATRIZIO BERTIN ED IL PRESIDENTE DELL’ANACI PADOVA, GIORGIO CAMBRUZZI

Al presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin, la battuta è venuta facile: “La nostra associazione – ha detto – è una sorta di grande condominio nel quale sono presenti oltre 70 raggruppamenti diversi. Non potevano mancare gli amministratori di condominio!”
E da ieri sera gli amministratori condominiali, che in quasi 120 sono riuniti nell’Anaci, l’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari della Provincia di Padova presieduta da Giorgio Cambruzzi, sono entrati a far parte della galassia Ascom.
La firma dell’accordo, che prevede il riconoscimento vicendevole dei reciproci ruoli di rappresentanza sindacale, è avvenuta nella Scuola della Carità in via San Francesco, dove i soci Anaci erano riuniti per il consueto incontro di ogni primo lunedì del mese, nel corso del quale vengono affrontate le tematiche legislative e tecnologiche (ieri sera si parlava dell’aumento esponenziale del vetro nelle costruzioni).
“L’Anaci - ha detto con soddisfazione il presidente degli amministratori di condominio, Cambruzzi - potrà avvalersi dei servizi Ascom a partire dalla comunicazione alla formazione, dal credito alla scontistica, fino ai check-up gratuiti, riservati ai soci, in tema di sicurezza sul lavoro, risparmio energetico, analisi finanziaria, web e servizi digitali e bandi; oltre alla possibilità di usufruire di importanti agevolazioni”.
Difficile e carico di responsabilità il lavoro degli amministratori di condominio chiamati a mediare, sulla scorta di regole condivise, persone diverse per provenienza, formazione, capacità economica.

“I soci Anaci – ha ricordato il presidente Cambruzzi nel dopo firma, firma avvenuta alla presenza anche del direttore generale dell’Ascom, Federico Barbierato e del segretario generale, Otello Vendramin – coprono all’incirca il 60% del patrimonio immobiliare padovano (con riferimento, ovviamente, ai condomini) ed oltre ad essere assolutamente qualificati a garanzia dei clienti, svolgono anche un importante lavoro di collegamento con le istituzioni (le targhette esposte all’esterno degli edifici sono importantissime in caso di calamità) e grazie a convenzioni ad hoc riescono anche ad ottenere vantaggi sulle forniture energetiche per i condomini amministrati”.
Impegnata anche sul fronte della beneficenza, l’Anaci, da ieri, è dunque un ulteriore tassello di quel variegato ed efficiente puzzle del terziario provinciale che è l’Ascom Confcommercio di Padova.
“Una riprova - ha chiosato il presidente Bertin – della centralità della nostra organizzazione alla quale si guarda con fiducia quando si intendono raggiungere nuovi traguardi professionali”.

 

Padova 3 novembre 2015