Home

ESTESO IL BONUS MOBILI ANCHE ALLE GIOVANI COPPIE

L GOVERNO, CON LA LEGGE DI STABILITA’, CONFERMA IL BONUS MOBILI E LO ESTENDE ANCHE ALLE GIOVANI COPPIE.
IL PRESIDENTE DEI MOBILIERI DELL’ASCOM, LUCATO FORMENTIN: “NOVITA’ CHE POTREBBE VERAMENTE DARE “IL SEGNO PIU’” AL NOSTRO SETTORE”
L’ipotesi è suggestiva: estendere il bonus mobili anche alle coppie under 35, senza obbligo di ristrutturazione.
“Credo che potrebbe rappresentare un’ottima opportunità per le giovani coppie che potrebbero arredare casa con la prospettiva di un ritorno economico in termini di tassazione. Si fa un gran parlare di aiutare i giovani a metter su famiglia: questa può essere una buona cosa”.
Filippo LucatoFormentin è il giovane presidente dei commercianti di mobili dell’Ascom che ha accolto con favore l’idea che emerge dalla legge di stabilità, così come è stata prospettata dal governo.
“Era un provvedimento atteso – continua Lucato Formentin – che spero venga confermato in sede di dibattito parlamentare. Bene dunque la conferma del bonus mobili che prevede lo sgravio Irpef del 50% entro un tetto di diecimila euro, ma l’ipotesi delle giovani coppie è senz’altro la novità che potrebbe veramente “dare il segno più” ad un settore che, in questi anni, ha patito moltissimo a causa di una crisi che se ha colpito persino i consumi “obbligatori”, è stata dirompente per gli acquisti, come l’arredamento, che si potevano rinviare”.
Il provvedimento si accompagnerebbe, nella legge di Stabilità, all’applicazione del bonus Irpef del 50% sulle ristrutturazioni edilizie e del 65% sugli interventi di miglioramento energetico anche per il 2016 con un tetto di spesa su cui calcolare la detrazione che rimarrebbe a 96 mila euro (invece di scendere a 48mila) con rimborsi in dieci rate annuali.

 

Padova 20 ottobre 2015