Home

IL SOSTEGNO DELLA FRATALEA CASOLINORUM AI PIU' DEBOLI

LA FRATALEA CASOLINORUM PATAVINORUM DELL’ASCOM DI PADOVA CONSEGNA 1000 CHILI DI PASTA ALL’OPERA DELLA DIVINA PROVVIDENZA S. ANTONIO

Duecento pacchi da cinque chili di pasta Jolly Sgambaro come da tradizione anche per questo Natale sono stati consegnati all’Opera della Divina Provvidenza S. Antonio di Sarmeola di Rubano.
Viene messo in pratica così ancora una volta il dettato dei soci della Fratalea Casolinorum Patavinorum dell’Ascom di Padova, la confraternita storica dei “casolini”, i commercianti del settore alimentare, che ogni anno destina il ricavato della sua festa sociale all’intervento in favore dei più deboli, attuando uno dei principi costitutivi di questa congrega la cui fondazione risale addirittura al 1200.
Di questi tempi ogni intervento destinato al bene di una comunità sempre più allargata di persone con disagi sociali vari è estremamente necessario e la Fratalea Casolinorum ha ben presente lo scopo sociale della sua organizzazione.
“Siamo consapevoli – ha affermato Antonio Mason, presidente della confraternita – delle difficoltà soprattutto economiche che la gente incontra al giorno d’oggi, anche perché la nostra professione ci porta a monitorare quotidianamente le variazioni delle capacità di spesa dei cittadini”.
“Il nostro impegno come categoria è sempre stato quello di garantire al massimo la professionalità e la trasparenza del nostro operato – conclude Antonio Mason – e proprio durante la festa sociale annuale diamo forma ai bisogni di tanti, appoggiandoci all’Opera Divina Provvidenza di S. Antonio per la distribuzione di quanto raccogliamo con le donazioni dei nostri soci, cercando di fare la nostra parte in modo concreto in occasione delle feste di Natale”.


Padova, 19 dicembre 2014