Home

LA GESTIONE DEI RAEE

COME DEVONO ESSERE GESTITI I RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE?

Si ritiene utile ricordare alcuni degli obblighi a carico dei distributori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.
Per tutti i rivenditori vige l’obbligo del ritiro “uno contro uno” ossia del ritiro del Raee usato conferito dal cliente a fronte dell’acquisto di un Raee nuovo della stessa tipologia.
Con il DLgs 14 marzo 214 n. 49 è stato introdotto anche l’obbligo da parte dei rivenditori più grandi (superficie uguale o superiore ai 400 mq) del ritiro “uno contro zero” vale a dire del ritiro del Raee da smaltire anche senza l’acquisto di un Raee nuovo. Tale obbligo riguarda i Raee di piccolissime dimensioni (dimensioni esterne non superiori ai 25 cm).
Il deposito preliminare alla raccolta deve essere effettuato in luogo idoneo, non accessibile a terzi, pavimentato ed in cui i Raee sono protetti dalle acque meteoriche e dall'azione del vento a mezzo di appositi sistemi di copertura anche mobili e sono raggruppati avendo cura di tenere separati i rifiuti pericolosi. Deve essere garantita la raccolta separata dei Raee di illuminazione dalle altre categorie di Raee tramite appositi contenitori, idonei alla raccolta in sicurezza dei Raee conferiti, allo scopo di preservarne l'integrità anche in fase di trasporto fino al loro conferimento presso gli impianti di trattamento.
La gestione dei RAEE deve avvenire secondo le modalità già previste dal Decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 8 marzo 2010, n. 65 (iscrizione semplificata all’Albo Gestori Ambientali, schedario di carico-scarico, documento di trasporto).
Per ulteriori informazioni, rivolgersi all’Ufficio Assistenza Tecnica (tel. 049.8209763-822).