Home

PASSAGGIO GENERAZIONALI PER GLI AGENTI DI COMMERCIO

GLI AGENTI DI COMMERCIO DI FRONTE AL DIFFICILE PASSAGGIO GENERAZIONALE.
TREVISAN (FNAARC ASCOM): “RIVEDERE IL CARICO CONTRIBUTIVO PER FAVORIRE L’ACCESSO ALLA PROFESSIONE”
C’è un carico contributivo che limita l’accesso dei giovani alla professione di agente di commercio.
“Ed è per questo che la Fondazione Enasarco – dichiara Carlo Trevisan, presidente degli agenti che si riconoscono nella Fnaarc Ascom di Padova – ha allo studio la riduzione del carico contributivo nei primi anni di attività proprio per favorire il passaggio generazionale”.
Tema spinoso quello dell’avvicendamento in una professione che richiede sacrificio ma che è anche sinonimo di contatti interpersonali, varietà di luoghi e tempi.
Di giovani da includere nella professione ma anche di anziani sulla soglia del pensionamento (con la questione sempre all’ordine del giorno di quanti hanno versato i contributi senza però raggiungere il minimo pensionabile) si è parlato nel corso dell’incontro promosso dal presidente Trevisan in quanto coordinatore per il Triveneto ed al quale erano presenti, tra gli altri, il presidente dell’Enasarco Gianroberto Costa, il consulente legale Agostino Petriello ed il vicepresidente della Fnaarc Ascom di Padova, Enrico Baggio.

 

Padova 18 novembre 2016