Home

RETE INTERNET INSUFFICIENTE A VILLAFRANCA

IL PRESIDENTE DELL’ASCOM, PATRIZIO BERTIN: “COSI’ VIENE IMPEDITO L’INSEDIAMENTO DI NUOVE IMPRESE”.
DALL’ASSOCIAZIONE UNA NOTA FORMALE A TELECOM
Se nascono poche imprese a Villafranca Padovana la colpa è anche della rete che non c’è o, per essere più precisi, del collegamento internet che non è sufficiente.
Un dato: più di cento imprenditori, nei giorni scorsi, sono intervenuti ad un incontro organizzato dall’Ascom sull’e-commerce a dimostrazione di quanto la rete interessi il mondo del terziario che, in essa, vede opportunità di nuovi business più ancora che paventare rischi.
Ma se i collegamenti con la rete sono insufficienti?
“Allora succede – spiega il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin – che i comuni dove il collegamento non è sufficiente diventino poco appetibili per chi ha intenzione di avviare una nuova attività”.
E’ il caso di Villafranca Padovana dove il fiduciario Ascom, Andrea Pettenuzzo, ha sollevato la questione nei confronti di Telecom rilevando come il territorio comunale soffra di pesanti problemi a livello di linea internet.
Dopo numerosi contatti con Telecom, Pettenuzzo ha ottenuto come risposta che la società telefonica provvederà al rafforzamento delle linee già esistenti. Un impegno che l’Ascom ha chiesto, attraverso una nota formale nei confronti della società telefonica, sia confermato nell’arco temporale più esiguo possibile.
“Il problema – aggiunge il presidente Bertin – è che una realtà produttiva come la nostra non può essere condizionata da una carenza di infrastrutture che oggi sono soprattutto quelle legate all’informatica. Non disporre di adeguati collegamenti finisce dunque per penalizzare il territorio quando invece, soprattutto in un momento di ripresa, di riposizionamento delle imprese e di nuove iniziative, la rete può giocare un ruolo decisivo. Non poterne disporre equivale a restare indietro e questo non dovrebbe essere possibile”.
Invece, evidentemente, possibile lo è. Da qui il pressing dell’Ascom.
“Se riusciremo a ridurre i tempi di adeguamento della rete anche di un solo giorno – ha concluso Bertin – daremo alle imprese un’opportunità in più. Imprese tecnologicamente avanzate che sono poi il campo d’applicazione più gettonato da parte dei giovani che hanno voglia e capacità di mettersi in gioco”.

 

Padova 19 novembre 2015