Home

MAESTRI DEL COMMERCIO 2017: A CAMPOSAMPIERO LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

NUMERI IMPORTANTI ED “ISTITUZIONALI” PER LA PREMIAZIONE A CAMPOSAMPIERO DEI MAESTRI DEL COMMERCIO A CURA DI “50 & PIU’” ASCOM PADOVA: 55 PREMIATI ALLA PRESENZA DI UN ASSESSORE REGIONALE, DI 8 SINDACI, DI UN VICESINDACO E DI 10 ASSESSORI
Quest’anno è stata Camposampiero la località teatro della premiazione dei Maestri del Commercio che “50 & Più” il raggruppamento dei senior di Ascom Padova, organizza abitualmente per premiare i soci più fedeli e presenti sul territorio da oltre 25 anni (Aquile d’Argento), da oltre 40 (Aquile d’Oro) e da oltre 50 anni (Aquile di Diamante).
Una manifestazione sentita non solo dai premiati e dai loro familiari ma anche dalle istituzioni se è vero, come è vero, che alla cerimonia erano presenti un assessore regionale (Manuela Lanzarin), ben otto sindaci (Michele Schiavon di Cadoneghe, Elisa Venturini di Casalserugo, Luca Pierobon di Cittadella, Giovanni Bettini di Legnaro, Luigi Bisato di Noventa Padovana, Enrico Rinuncini di Ponte San Nicolò e Lorenzo Zanon di Trebaseleghe oltre, naturalmente, alla padrona di casa, il sindaco di Camposampiero Katia Maccarrone), un vicesindaco (Laura Bastarolo di Loreggia) e dieci assessori (Marco Bragagnolo di Borgoricco, Denis Giacomin di Cadoneghe, Paolo Mason di Campodarsego, Rosella Guin di Camposampiero, Umberto Carli di Carmignano di Brenta, Francesca Dall’Aglio di Rubano, Franca Mengato di Santa Giustina in Colle, Simone Bison di Vigonza e Mario Lago di Villa del Conte.
Aperta dai saluti del presidente di “50 & Più” Ascom Padova, Carlo Trevisan, la giornata ha visto anche gli interventi del presidente della Camera di Commercio, Fernando Zilio e del presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin oltre che del sindaco Maccarrone.
“Dall’esperienza di questi premiati che per tanti anni hanno dato lustro al nostro settore – ha detto Bertin – devono trarre utili indicazioni i nostri giovani che non devono spaventarsi di fronte alle innovazioni ma devono coglierne gli aspetti positivi convinti di una cosa: il negozio di vicinato non tramonterà mai”.
Questi i nomi dei premiati.
Aquile di Diamante: Marzia Celegon, Marcello Fiorin e Adriana Frasson di Borgoricco; Antonietta Meggiorin, Romualdo Righetto e Gastone Scantamburlo di Cadoneghe; Antonio Aristo, Mario Bonaldo, Paolo Bulla, Bruna Fassina, Emilio Libralon e Ardoino Stefan di Campodarsego; Dina Babolin, Antonia Brugnaro, Alice Salviato, Pierantonio Schievano e Umberto Zara di Camposampiero; Giancarlo Bellucco di Casalserugo; Uber Battistello di Legnaro; Franco Glisbergh e Mario Marcante (alla memoria) di Padova; Luciano Zuanon di Santa Giustina in Colle; Teresa Guidolin e Bentivoglio Sbrissa di San Martino di Lupari; Ermenegilda Bilibio e Giovanni Civiero di Trebaseleghe; Lino Pagini di Vigonza; Antonio Marchiori di Villa del Conte.
Aquile d’Oro: Anna Peron e Primo Vanzetto di Cadoneghe; Ugo Fassina, Francesco Favero e Fiorella Riondato di Campodarsego; Franca Luise, Attilio Ruffato, Giovanni Vedovato e Giuseppe Vedovato di Camposampiero; Dino Battistello di Carmignano di Brenta; Enrico Baggio di Cittadella; Walter Franceschin di Loreggia; Gianni Gnocco di Noventa Padovana; Patrizio Bertin, Bruno Beghin e Giovanna Ferro (alla memoria) e Claudio Salmaso di Padova; Giuseppe Littamè di Ponte San Nicolò; Luigi Longo di Rubano; Diva Ballan, Rizzieri Bergamin e Luciana Vittone di Santa Giustina in Colle, Velda Pierobon di Trebaseleghe; Pietro Nante di Vigonza; Maria Marcon di Villa del Conte.
Aquile d’Argento: Stefania Vergerio di Loreggia; Maria Grazia Lombardo di Rubano.

CAMPOSAMPIERO 20 NOVEMBRE 2017