Home

AGEVOLAZIONI PER I SOCI CON IL PORTALE "SOCI IN AFFARI"

NASCE “SOCI IN AFFARI” IL NUOVO PORTALE DELL’ASCOM CHE PREVEDE AGEVOLAZIONI “TRA E PER” I PROPRI ASSOCIATI.
IL PRESIDENTE BERTIN: “VALORE, ANCHE MONETARIO, DELL’ESSERE PARTE DI UNA GRANDE ORGANIZZAZIONE”
In prospettiva punta a diventare la più grande “community d’affari” padovana.
Per adesso, ad una settimana dal varo avvenuto tramite newsletter, si limita a crescere al ritmo di 5/6 nuove richieste giornaliere, “Sabato e domenica comprese”, segnala Federico Barbierato, direttore generale dell’Ascom”.
Stiamo parlando di “Soci in affari”, l’ultima novità che l’Ascom ha messo on line (www.socinaffari.it) e che trasforma in realtà un sogno inseguito fin dal suo insediamento dal presidente Patrizio Bertin: “Mettere in relazione i nostri soci e permettere che loro e i loro familiari dispongano di esercizi e servizi a prezzo scontato”.

Scontato, ma garantito. In questo senso la politica dell’Ascom di “metterci la faccia”, in “Soci in affari” trova la sua esaltazione: così chi si avvicina al portale trova una galleria di bei faccioni che vogliono dire: “Al di là delle ditte, al di là delle sigle, dietro ci sono io, la mia professionalità, la mia esperienza”.
Si diceva: pochi giorni dall’avvio, già decine e decine le offerte e le convenzioni proposte. Nei settori più disparati.
D’altra parte si sa, l’Ascom, con la sua presenza capillare, ha la “pretesa” di agevolare la permanenza terrena del genere umano dall’alba al tramonto.
Così, tra i primi a mettere on line la propria proposta, ci sono gli asili nido (per sistemare il bebè), i dentisti (per avere un sorriso smagliante) ed i servizi di pompe funebri, perché sarà anche l’ultimo viaggio, ma se è scontato è un po’ meno triste.
Ristoranti, alimentari, ottici, palestre, calzature e abbigliamento, ma anche servizi di marketing e pubblicità: c’è già un po’ di tutto e anche di più nel portale che l’Ascom ritiene possa diventare un formidabile veicolo promozionale per i propri soci.

“Ogni giorno – spiega il presidente Bertin – ognuno di noi entra in contatto con negozi, esercizi e servizi che sono gestiti da colleghi associati all’Ascom. Con “Soci in affari” abbiamo voluto offrire un’occasione per farsi conoscere e per farsi riconoscere”.
Basterà presentare la tessera di iscrizione alla Confcommercio per ottenere lo sconto o per accedere alla promozione.
“Ma, esplicitando la comune appartenenza, sarà anche l’occasione – aggiunge Bertin – per fare massa critica, confrontarsi sulle iniziative dell’Associazione, oltre che dare valore, anche monetario, al proprio appartenere ad una grande organizzazione che, in Italia, vanta qualcosa come 750 mila aderenti”.
Il che significa che ai servizi e alle promozioni di “Soci in affari” potranno accedere anche i colleghi/turisti in visita a Padova ed in provincia.
“Noi – conclude Bertin – lo faremo sapere a tutti i colleghi sparsi in ogni angolo d’Italia. Sarà una promozione per il nostro territorio e magari, chissà, potrebbe anche diventare un’idea buona per tutto il sistema Confcommercio”.
Chi vivrà, vedrà. Nel frattempo “Soci in affari” implementa i suoi aderenti.
Le ultime “new entry”? Un’originale “tigelleria” di Este ed un ristorante “di tradizione” dei Colli a dimostrazione che l’Ascom è “alfa e omega”, innovazione e tradizione.
“Sotto un’unica bandiera – conclude il presidente – quella di un’associazione che non disdegna la protesta, ma è soprattutto orientata alla proposta. E “Soci in affari” non è solo una proposta, è una filosofia: quella del tutti per uno e uno per tutti”.

 

Padova, 7 luglio 2015