Home

LAVORI ALLA GUIZZA: BASTA COL FATTO COMPIUTO

guizza

I SOTTOSERVIZI, QUANDO NON CI SONO EMERGENZE, SI POSSONO E SI DEVONO FARE COL CONSENSO DEGLI OPERATORI"

"I lavori urgenti dettati dall'emergenza sono una cosa, i lavori che si possono programmare sono un'altra".
Interviene anche il presidente dell'Ascom, Patrizio Bertin sui lavori in partenza alla Guizza e che rischiano di condizionare l'attività di almeno 25 esercizi.
"Dovrebbe essere buona pratica anche da parte di AcegasApsAmga e comunque di quanti operano nei sottoservizi - puntualizza Bertin - mettere al corrente le associazioni di categoria sul calendario dei lavori e non solo il Comune perché costretti dalla burocrazia. In questo modo eviteremmo il "fatto compiuto" e, soprattutto, potremmo gestire la questione con il consenso di tutti e non con l'imposizione di qualcuno".

"Io voglio sperare - conclude Bertin - che prima o poi la prassi del confronto divenga consuetudine. Perché, ripeto, alle emergenze si fa fronte con interventi immediati e dunque non programmabili, ma per tutto il resto non deve esistere il concetto del "non possiamo fare diversamente". Diversamente si può e si deve fare!"

 

Padova 15 luglio 2015