Home

14/02/2020 - Non è detraibile la scuola professionale di danza all’estero: Risposta ad Interpello

Non è detraibile la scuola professionale di danza all’estero: Risposta ad Interpello

Con Risposta ad Interpello 12 febbraio 2020, n. 53, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla detraibilità delle spese per la frequenza di una scuola professionale privata di danza all’estero e delle relative spese di alloggio.
Secondo l’Agenzia la detrazione per spese di istruzione non universitaria prevista dalla lett. e-bis), art. 15, TUIR, è espressamente limitata alle spese sostenute presso scuole appartenenti al sistema nazionale di istruzione, come definito dall’articolo 1, comma 1, Legge n. 62/2000. Tali spese, se sostenute all’estero, pertanto, non sono agevolabili.
L’Agenzia ha inoltre chiarito che trattandosi nel caso di specie di una "scuola professionale privata di danza" e non di una "università" la spesa non è detraibile nemmeno ai sensi della lett. e), art. 15, TUIR (detrazione per spese u niversitarie). Conseguentemente non risultano agevolabili le spese di alloggio sostenute per la frequenza.

Indice completo SeacInfo

Saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardato pagamento

Il MEF, con Comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 2020, n. 36, ha reso noto che il saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardato pagamento nelle transazioni commerciali per il periodo 1° gennaio - 30 giugno 2020 è pari allo 0%.
Il tasso di riferimento ex art. 5, D.Lgs. n. 231/2002 è lo stesso previsto per il semestre 1° luglio - 31 dicembre 2019.
Si ricorda che a tale tasso va aggiunto l’8% previsto dal D.Lgs. n. 231/2002 per determinare gli interessi moratori previsti in caso di ritardato pagamento nelle transazioni commerciali.

Indice completo SeacInfo

Nuovo incentivo occupazionale "IO LAVORO": modifiche rispetto al testo precedente

Con Decreto Direttoriale n. 52 dell’11 febbraio 2020, istitutivo del nuovo incentivo occupazionale "IO Lavoro", l’ANPAL ha apportato alcune modifiche al precedente Decreto Direttoriale n. 44 pubblicato in data 7 febbraio 2020.
Nel nuovo decreto viene precisato che l’incentivo riguarda anche la Provincia Autonoma di Bolzano - precedentemente non menzionata - e che, in caso di cambio di sede di lavoro, al fine di proseguire nella fruizione dell’agevolazione, deve essere verificata la disponibilità di risorse finanziarie accantonate per la Regione di destinazione se diversa da quella originaria.

Indice completo SeacInfo

Reato antecedente al rapporto di lavoro: no responsabilità disciplinare

La Corte di Cassazione ha affermato che nel caso in cui un lavoratore abbia commesso un reato antecedentemente all’inizio del rapporto di lavoro, l’illiceità del fatto compiuto non deve essere riferita alla responsabilità disciplinare e quindi alla giusta causa o al giustificato motivo.
Con la Sentenza n. 3076 del 10 febbraio 2020, la Suprema Corte ha sottolineato che in un tal caso a rilevare è piuttosto l’incidenza che può avere sul rapporto tra datore e lavoratore la lesione del bene giuridico protetto dalla norma incriminatrice.

Indice completo SeacInfo

Sgravio contributivo per le imprese della pesca costiera e nelle acque interne e lagunari

Con Circolare n. 24 del 13 febbraio 2020, l’INPS ha comunicato che, a decorrere dal periodo gennaio 2020, le imprese che esercitano la pesca costiera e quelle che esercitano la pesca nelle acque interne e lagunari possono fruire dello sgravio contributivo nella misura percentuale del 44,32%.

Indice completo SeacInfo