Home

12/03/2020 - Confermato il credito d’imposta alle librerie con la Legge n. 15/2020

Confermato il credito d’imposta alle librerie con la Legge n. 15/2020

Con Legge 13 febbraio 2020, n. 15 (pubblicata in G.U. 10 marzo 2020, n. 63) è stato confermato per il 2020, e per gli anni seguenti, il credito d’imposta, già previsto dall’art. 1, comma 319, L. n. 205/2017, riconosciuto agli esercenti di attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati (codice Ateco principale 47.61 o 47.79.1).
Il credito d’imposta, da utilizzare solo in compensazione con modello F24, è stabilito nella misura massima di 20.000 euro per gli esercenti di librerie che non risultano ricomprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite e di 10.000 euro per gli altri esercenti.
Tale credito è parametrato:

·         agli importi pagati a titolo di IMU e TARI con riferimento ai locali dove si svolge la medesima attività di vendita di libri al dettaglio, nonché

·         al le eventuali spese di locazione o ad altre spese individuate con decreto.



Indice completo SeacInfo

Astensione anticipata dal lavoro per maternità: necessaria la domanda amministrativa all’INPS

In caso di mancata presentazione della domanda amministrativa all’INPS, l’Istituto non paga l’astensione anticipata dal lavoro per maternità di una dipendente. Non basta, infatti, il provvedimento di ammissione emesso dal servizio ispettivo del Ministero del Lavoro, dalla Direzione territoriale del lavoro o dalla ASL, il quale riconduce solo l’assenza dal lavoro allo stato di gravidanza.
È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 6642 del 9 marzo 2020, secondo la quale, essendo l’indennità di maternità una prestazione previdenziale, la sua erogazione necessita della domanda amministrativa.

Indice completo SeacInfo

Bonus bebé 2020: istruzioni INPS per inviare le domande

L’INPS comunica che a decorrere dall’11 marzo 2020 è possibile inviare le richieste per il bonus bebé 2020, da presentarsi per ciascun figlio nato, adottato o in affidamento preadottivo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, e fornisce le indicazioni a riguardo.
Con il Messaggio n. 1099 dell’11 marzo 2020, l’Istituto precisa che, a differenza degli anni precedenti, si possono presentare istanze anche in mancanza di un ISEE minorenni in corso di validità; in tal caso si avrà diritto ad un assegno dell’importo minimo di 80 euro mensili (96 mensili in caso di figlio successivo), ferma restando la possibilità di integrazione successivamente alla presentazione dell’ISEE.

Indice completo SeacInfo

Sospensione dei versamenti INAIL in ossequio al DPCM sull’emergenza COVID-19

Con la Circolare n. 7 dell’11 marzo 2020, l’INAIL ha fornito le prime istruzioni e interpretazioni in materia di sospensione degli adempimenti nei confronti dell’Istituto introdotta con il DPCM 1° marzo 2020 e con il DL n. 9 del 2 marzo 2020, per le zone indicate dai Decreti stessi.
L’Ente ha indicato per quali adempimenti e per quali aziende operi la sospensione, oltre che la sua durata e le modalità con cui fare domanda per accedere al beneficio.
Alcuni adempimenti sospesi riguardano i versamenti dei premi per l’assicurazione obbligatoria, le dichiarazioni annuali delle retribuzioni per l’autoliquidazione 2019/2020 e gli adempimenti relativi alla domanda di riduzione del tasso medio per prevenzione.

Indice completo SeacInfo

Emergenza Coronavirus: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 11 marzo 2020

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 dell’11 marzo 2020, il DPCM 11 marzo 2020 recante "Misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19 sull’intero territorio nazionale".
In particolare, è prevista la sospensione delle attività commerciali al dettaglio (ad eccezione di quelle di vendita di generi alimentari e di prima necessità), delle attività dei servizi di ristorazione (salvo mense e catering continuativo su base contrattuale, se garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro) e delle attività inerenti i servizi alla persona (parrucchieri, barbieri, estetisti).
Le disposizioni del suddetto DPCM producono effetto a partire dal 12 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.

Indice completo SeacInfo