Home

04/04 - Accesso alla dichiarazione 730/2020 precompilata e termini di invio: Provvedimento

Accesso alla dichiarazione 730/2020 precompilata e termini di invio: Provvedimento

Con Provvedimento 30 aprile 2020, l’Agenzia delle Entrate ha disposto le modalità di accesso, di consultazione e di invio della dichiarazione 730/2020 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati.
La dichiarazione precompilata può essere:

·         consultata a partire dal 5 maggio, sia dal privato nella propria area autenticata sul sito dell’Agenzia delle Entrate (accessibile con SPID o CNS, credenziali Fisconline, Pin dispositivo INPS, ecc.), sia dal CAF/professionista abilitato previo l’acquisizione di specifica delega di accesso da parte del contribuente (anche con modalità di acquisizione semplificata come previsto dal D.L. n. 23/2020 che ha consentito lo svolgimento di assistenza fiscale a distanza);

·         accettata, modificata o integrata a partire dal 14 maggio ed inviata a partire dalla stessa data all’Agenzia delle Entrate direttamente dal contribuente ne ll’area autenticata. È possibile l’invio anche di una dichiarazione congiunta.


Si ricorda che la dichiarazione precompilata è completa delle informazioni che i soggetti terzi hanno trasmesso all’Agenzia delle Entrate relativamente a redditi e compensi erogati al soggetto, oneri detraibili e deducibili (compresi i contributi versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare, anche tramite lo strumento del Libretto Famiglia).
Il termine ultimo per l’invio del Modello 730/2020 è il 30 settembre 2020.

Indice completo SeacInfo

Regime premiale ISA, definiti i livelli di affidabilità: Provvedimento

Con Provvedimento 30 aprile 2020, l’Agenzia delle Entrate ha definito i livelli di affidabilità fiscale ai quali sono legati i benefici premiali ISA.
La principale novità per il periodo d’imposta 2019 prevede che l’accesso ai benefici premiali possa essere conseguito anche sulla base della media dei livelli di affidabilità ottenuti a seguito dell’applicazione degli ISA su due periodi d’imposta.
In particolare, il contribuente avrà diritto a:

·         non apporre il visto di conformità sui Modd. IVA/IVA TR 2021 per rimborso/compensazione crediti fino a euro 50.000 e sui Modd. REDDITI 2020 ed IRAP 2020 per compensazione crediti 2019 fino a euro 20.000 in caso di livello di affidabilità pari ad 8 nel periodo d’imposta 2019 o, in alternativa, pari a 8,5 ottenuto come media tra i punteggi ISA relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2018;

·         non veder ap plicata la disciplina delle società di comodo in caso di livello di affidabilità pari a 9 nel periodo d’imposta 2019 o, in alternativa, pari a 9 ottenuto come media tra i punteggi ISA relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2018;

·         non veder applicato l’accertamento sulle presunzioni semplici in caso di livello di affidabilità pari a 8,5 nel periodo d’imposta 2019 o, in alternativa, pari a 9 ottenuto come media tra i punteggi ISA relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2018;

·         riduzione di un anno dei termini di accertamento in caso di livello di affidabilità pari ad 8 nel periodo d’imposta 2019;

·         redditometro solo se il reddito complessivo accertabile eccede i 2/3 quello dichiarato in caso di livello di affidabilità pari a 9 nel periodo d’imposta 2019 o, in alternativa, pari a 9 ottenuto come media tra i punteggi ISA relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2018.

Indice completo SeacInfo

Pubblicato dal MEF il nuovo modulo per la sospensione dei mutui prima casa

Con Comunicato Stampa 30 aprile 2020, n. 91, il MEF ha annunciato la pubblicazione del nuovo modulo per la richiesta di sospensione delle rate dei mutui per l’acquisto della prima casa a seguito dell’emergenza Covid-19, come previsto dal D.L. n. 18/2020.
Il modulo, recependo le modifiche all’art. 54, introdotte dalla Legge n. 27/2020 con cui è stato convertito in legge il Decreto cd. "Cura Italia", consentirà un ulteriore ampliamento della platea dei potenziali beneficiari.
In base alle modifiche normative, infatti, vengono ammessi alla sospensione:

·         i mutui di importo fino a 400 mila euro (la soglia precedente era 250 mila euro) nonché

·         i mutui concessi per il tramite del Fondo di garanzia per l’acquisto dei mutui prima casa, gestito da CONSAP spa.


Viene confermato che per inoltrare la richiesta non è necessaria la presentaz ione dell’ISEE.

Indice completo SeacInfo

Rapporto tra l’indennità di malattia e i vari trattamenti di integrazione salariale: chiarimenti INPS

L’INPS, con il Messaggio n. 1822 del 30 aprile 2020, fornisce chiarimenti in merito al rapporto tra l’indennità di malattia e i diversi trattamenti di integrazione salariale (CIG; assegno ordinario FIS; CIG in deroga), riepilogando la relativa normativa in vigore (art. 3, c. 7, D.Lgs n. 148/2015; Circolare n. 197/2015; Circolare n. 130/2017).

Indice completo SeacInfo

INAIL: ripresa degli adempimenti sospesi e applicazione della sospensione prevista dal Decreto "Cura Italia"

Con Nota operativa n. 5641 del 30 aprile 2020, l’INAIL, ad integrazione e parziale rettifica delle disposizioni finora emanate, ha fornito le istruzioni operative per la ripresa degli adempimenti sospesi a seguito dell’emergenza COVID-19, nonché per l’applicazione della sospensione di cui all’art. 62, comma 2, lett. c), del DL n. 18/2020 (cd. Decreto "Cura Italia"), convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 27 del 24 aprile 2020, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 16 alla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 29 aprile 2020.
Per poter effettuare gli adempimenti al termine del periodo di sospensione, gli interessati devono trasmettere la dichiarazione delle retribuzioni 2019 esclusivamente tramite il servizio "Alpi online", mentre le domande di riduzione del tasso medio per prevenzione con la relativa documentazione probante, vanno inoltrate esclusivam ente tramite il servizio online "Riduzione per prevenzione".

Indice completo SeacInfo

Norme transitorie CADIPROF per l’emergenza COVID-19

Con Comunicazione del 30 aprile 2020 CADIPROF ha previsto alcune disposizioni transitorie in vigore fino al 23 agosto 2020, in merito alle prestazioni e ai benefici erogati dai Fondi CADIPROF e EBIPRO in favore degli iscritti per la gestione dell’emergenza COVID-19.
In particolare, misure specifiche sono state previste per coloro che non risultavano iscritti alla bilateralità di settore, per i datori di lavoro già iscritti alla data del 1° aprile 2020 che risultavano in situazioni debitorie nei confronti di CADIPROF ed EBIPRO tali da impedire l’erogazione delle prestazioni
Inoltre, sono state indicate le modalità operative con cui gli studi e le aziende, già iscritti alla data del 1° aprile 2020, possono accedere alla sospensione della contribuzione.

Indice completo SeacInfo

INAIL: riduzione dei premi e contributi assicurativi per l’anno 2020

Con Circolare n. 15 del 30 aprile 2020, l’INAIL ha fornito le indicazioni per l’applicazione della riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, prevista dall’art. 1, comma 128 della Legge n. 147/2013, ai settori/gestioni per i quali il procedimento di revisione non è stato completato.
L’Istituto ha chiarito che la predetta riduzione, fissata per l’anno 2020 in misura pari al 15,29%, si applica esclusivamente ai:

·         premi speciali determinati ai sensi dell’art. 42 del DPR n. 1124 del 30 giugno 1965 (scuole, pescatori, frantoi, facchini nonché barrocciai/vetturini/ippotrasportatori);

·         premi speciali per l’assicurazione contro le malattie e le lesioni causate dall’azion e dei raggi X e delle sostanze radioattive;

·         contributi assicurativi della gestione Agricoltura riscossi in forma unificata dall’INPS.

Indice completo SeacInfo