Home

13/05/2020 - La definizione agevolata estingue anche il pignoramento presso terzi: Interpello

La definizione agevolata estingue anche il pignoramento presso terzi: Interpello

Con Risposta ad Interpello 12 maggio 2020, n. 128, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’adesione alla definizione agevolata c.d. "rottamazione-ter" (articolo 3, D.L. n. 119/2018) ed il pagamento della prima rata dovuta, estinguono anche le procedure di pignoramento presso terzi precedentemente avviate dall’Agente della riscossione.
Le somme dovute dal terzo pignorato possono di conseguenza rientrare nella piena disponibilità del debitore principale.

Indice completo SeacInfo

Causali contributo per versamento somme dovute a INARCASSA: Risoluzione

Con Risoluzione 12 maggio 2020, n. 22, l’Agenzia delle Entrate ha istituito le causali contributive per il versamento delle somme dovute ad INARCASSA da parte dei propri iscritti, ossia:

·         "E085", denominato "INARCASSA - contribuzione soggettiva minima";

·         "E086", denominato "INARCASSA - contribuzione soggettiva conguaglio";

·         "E087", denominato "INARCASSA - contribuzione integrativa minima";

·         "E088", denominato "INARCASSA - contribuzione integrativa conguaglio";

·         "E089", denominato "INARCASSA - contribuzione per maternità/paternità";

·         "E090", denominato "INARCASSA - contribuzione società di ingegneria".


Il Decreto MEF 10 gennaio 2014, emanato di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha stabilito, infatti, che il sistema dei versamenti previsti dall’art. 17, D.Lgs. n. 241/1997 si a pplica, tra l’altro, anche agli iscritti ad INARCASSA.


Con Convenzione 27 novembre 2019, stipulata tra l’Agenzia delle Entrate e la citata cassa di previdenza, è stato regolato il servizio di riscossione, con modello F24, dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti dagli iscritti alla Cassa. Con la Risoluzione in esame sono state, appunto, istituite le apposite causali contributive che sono operative dal 1° giugno 2020.

Indice completo SeacInfo

Ristorazione e balneazione: online i documenti tecnici dell’INAIL per la Fase 2

Per fronteggiare la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, l’INAIL e l’Istituto Superiore di Sanità hanno predisposto due documenti tecnici con le misure di contenimento del contagio da COVID-19 nei settori della ristorazione e delle attività ricreative di balneazione e in spiaggia.
In particolare, entrambi i documenti analizzano l’impatto che l’emergenza sanitaria attuale ha avuto sui settori citati, prevedendo delle disposizioni organizzative, di prevenzione e protezione, con l’aggiunta di misure specifiche per i lavoratori dei due settori in riferimento alle norme igienico-sanitarie da rispettare e all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale (mascherina chirurgica e guanti).

Indice completo SeacInfo