Home

06/10/2020 - In G.U. i Decreti "Asseverazioni" e "Requisiti tecnici" per il "Superbonus 110%"

In G.U. i Decreti "Asseverazioni" e "Requisiti tecnici" per il "Superbonus 110%"

Sulla Gazzetta Ufficiale 5 ottobre 2020, n. 246, sono stati pubblicati i Decreti MISE 6 agosto 2020 che stabiliscono i requisiti:

·         tecnici;

·         delle asseverazioni;


per l’accesso alla detrazione fiscale del cd. "Superbonus 110%" e, in generale, per gli interventi che comportano un miglioramento energetico.
I Decreti sono in vigore dal 6 ottobre 2020.

Indice completo SeacInfo

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi: documentazione necessaria

Con Risposta ad Interpello 5 ottobre 2020, n. 439, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla documentazione idonea a dimostrare l’effettivo sostenimento e la corretta determinazione dei costi agevolabili, per beneficiare del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi.
Come disposto dal comma 195, art. 1, L. n. 160/2019, i soggetti che si avvalgono del credito d’imposta sono tenuti a conservare, pena la revoca del beneficio, la documentazione idonea a dimostrare l’effettivo sostenimento e la corretta determinazione dei costi agevolabili; quindi le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati devono contenere l’espresso riferimento all’art. 1, commi da 184 a 194, L. n. 160/2019.
In merito l’Agenzia delle Entrate, ritenendo estensibili alla disciplina in esame i chiarimenti forniti dal MISE attraverso la FAQ n. 10.15, precisa che:

la fattura sprovvista del riferimento all’art. 1, commi da 184 a 197, L. n. 160/2019, è documentazione inidonea e determina in sede di controllo la revoca della quota corrispondente di agevolazione;

·         per le fatture in formato cartaceo, il riferimento alla normativa in questione, può essere riportato dall’impresa acquirente sull’originale di ogni fattura, sia di acconto, sia di saldo, con scrittura indelebile, anche mediante l’utilizzo di un apposito timbro;

·         per le fatture elettroniche, il beneficiario può stampare il documento di spesa apponendo la scritta indelebile oppure realizzare un’integrazione elettronica da unire all’originale e da conservare insieme allo stesso;

·         la regolarizzazione di documenti già emessi deve avvenire entro la data in cui sono state avviate eventuali attività di controllo, da parte dell’impresa beneficiaria.
Indice completo SeacInfo

Subordinato il lavoratore inserito per diversi anni nel ciclo produttivo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 21194 del 2 ottobre 2020, ha ritenuto illegittimo il licenziamento di un lavoratore, di fatto subordinato ma non considerato tale dal datore di lavoro, in quanto fondato su motivi ritorsivi.
Gli ermellini hanno invero individuato, quale elemento comprovante la subordinazione, l’inserimento del lavoratore all’interno della struttura organizzativa e nel ciclo produttivo da un significativo lasso temporale.

Indice completo SeacInfo

Proroga termine per le domande "Bando sostegno ai lavoratori sospesi causa COVID-19": indicazioni di EBILOG

EBILOG (Ente Bilaterale Nazionale per il settore "Logistica, Trasporto Merci e Spedizione"), con la Circolare n. 5/2020, comunica la proroga del termine ultimo di presentazione delle domande per la partecipazione al "Bando sostegno ai lavoratori sospesi causa COVID-19", che sarà il 31 dicembre 2020.
Si precisa inoltre che anche il periodo di sospensione dal lavoro, inizialmente previsto dal 23 febbraio al 31 agosto 2020, è prorogato al 30 novembre 2020.

Indice completo SeacInfo

Comunicazione autorizzazioni domande di CIGD: invio alle aziende tramite PEC

Con Messaggio n. 3544 del 5 ottobre 2020, l’INPS comunica che i provvedimenti di autorizzazione delle domande di CIGD INPS, autorizzate dal 1° settembre 2020, verranno trasmesse alle aziende mediante PEC, con servizio centralizzato e massivo.
L’Istituto precisa inoltre che la data di invio della PEC sarà considerata come notifica ai fini della decadenza di cui all’art. 1, commi 6 e 10 del DL n. 104/2020 (cd. "Decreto Agosto").

Indice completo SeacInfo

Diffida accertativa: prime indicazioni INL sulla nuova disciplina

A seguito delle modifiche alla disciplina della diffida accertativa (ex art. 12-bis del DL n. 76/2020, convertito con la Legge n. 120/2020), è intervenuto l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) che con la Circolare n. 6 del 5 ottobre 2020 ha fornito al personale ispettivo le prime indicazioni per un corretto ricorso all’istituto.
L’Ispettorato ha precisato che la nuova disciplina della diffida accertativa è rivolta alle sole diffide da notificare dopo il 15 settembre 2020 (data di entrata in vigore della Legge di conversione n. 120/2020), mentre con riferimento ai provvedimenti notificati prima di tale data va applicata ancora la disciplina previgente.

Indice completo SeacInfo