Home

"CAMBIA VENTO". NELL'ASCOM DAY LA CONFERMA DI VOLER ESSERE PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO

“CAMBIA VENTO”: LA CONVENTION ASCOM DAY ALLA POSA DEGLI AGRI DI POLVERARA REGISTRA IL TUTTO ESAURITO A CONFERMA DELLA VOLONTA’ DELL’ASSOCIAZIONE DI ESSERE PROTAGONISTA DEL CAMBIAMENTO

Se qualcuno poteva mai pensare che la pandemia avesse fiaccato lo spirito dell’Ascom Confcommercio e, soprattutto, di chi la rappresenta tra le categorie e nel territorio, oggi, all’Ascom Day svoltosi al resort “La Posa degli Agri” di Polverara, ha avuto la conferma che così non è. Anzi, è esattamente il contrario: presenze da “overbooking”, dibattito ben oltre i limiti fissati dal programma, nessuna concessione alle vittorie conseguite (al successo determinato dallo stop al mega insediamento di Due Carrare il presidente Patrizio Bertin ha dedicato un passaggio fugace giusto per sottolineare che adesso l’obiettivo sono le medie strutture e la richiesta di intervento da parte della Regione), presa di coscienza che “nulla è come prima”, che il vento è cambiato e che l’Ascom Confcommercio deve saper cogliere questa opportunità.
Dobbiamo intercettare e sfruttare al massimo – ha detto Bertin nel suo intervento d’apertura, la corrente del cambiamento, per iniziare un nuovo percorso post-covid”. Con un imperativo: “Mai mollare!”
Seguito dagli interventi del direttore di Ascom Servizi, Federico Barbierato e da quello del direttore generale, Otello Vendramin, il discorso di Bertin è stata un’esortazione ad essere presenti tra le categorie e sul territorio consci di una cosa: “L’Ascom ha tutte le risposte per tutte quelle aziende che, superata la fase critica della pandemia, vogliono essere protagoniste della ripresa”.
Come si diceva, articolato e molto partecipato il dibattito al quale sono intervenuti, tra gli altri, i presidenti dei raggruppamenti di maggiori dimensioni.
Turismo, digitalizzazione, e-commerce, rappresentatività dell’Ascom i temi che hanno riscosso il maggior interesse.

PADOVA 5 LUGLIO 2021