Home

SELEZIONATE LE OPERE SEMIFINALISTE DELLA 7^ EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO SPORTIVO "MEMO GEREMIA"

PREMIO LETTERARIO SPORTIVO “MEMO GEREMIA”, ORGANIZZATO DALL’ASCOM CONFCOMMERCIO DI PADOVA: SCELTI I 12 SEMIFINALISTI PIU’ I 3 IN CONCORSO PER LA LETTERATURA SPORTIVA PER I RAGAZZI

La serata di gala per la consegna del Premio Letterario Sportivo “Memo Geremia”, organizzato dall’Ascom Confcommercio di Padova e giunto, dopo il forzato stop dello scorso anno, alla sua 7^ Edizione, è in programma il prossimo 18 novembre in Palazzo della Ragione.
Ma in attesa che dalla giuria presieduta dal presidente regionale del Coni, Dino Ponchio, vengano decisi il premio “Memo Geremia”, i tre premi al latere (”dei Librai Ali Confcommercio”, “del Coni” e “dei Ragazzi”) e vengano definiti gli altri riconoscimenti che tradizionalmente compongono il corollario del premio, ecco che tra gli oltre 60 titoli in gara, la stessa giuria ha selezionato i 12 semifinalisti candidati al premio più i 3 fra quelli in concorso per la letteratura sportiva per ragazzi.

Per quanto riguarda il concorso principale, questi sono i semifinalisti:
Simona Baldelli (“Alfonsina e la strada” – ed. Sellerio);
Marino Bartoletti (“La cena degli dei” – ed. Gallucci);
Gianni Bugno (“Per non cadere” – ed. Baldini e Castoldi);
Mauro Covacich (“Sulla corsa” – ed. La Nave di Teseo);
Gianluca Di Marzio (“Grand Hotel Calciomercato” – ed. Cairo);
Giorgia Mecca (“Serena e Venus Williams, nel nome del padre” – ed. 66Thand2ND);
Sinisa Mihajlovic e Andrea Di Caro (“La partita della vita” – ed. Solferino);
Valerio Moggia (“Storia popolare del calcio” – ed. Ultrasport);
Giacomo Pellizzari (“Tornanti e altri incantesimi” – ed. Edea);
Torretta – Delnevo – Bankowska (“Whiteout” – ed. Hoepli);
Carlo Vulpio (“Il sogno di Achille” – ed. Chiarelettere);
Alessia Zecchini (“Apnea” – ed. Il Saggiatore).

Per quanto attiene invece alla letteratura sportiva per ragazzi, i tre semifinalisti sono:
Marco Cattaneo (“Sfidare il cielo” – Rizzoli);
Livio D’Alessandro e Ronald Giammò (“Voglio essere una calciatrice” – ed. Fandango);
Furio Zara (“I cavalieri della favola rotonda”- ed. Baldini e Castoldi).

“Anche quest’anno – spiegano all’Ascom Confcommercio – il lavoro della giuria non è stato facile. Per definire la “griglia” dei partecipanti alla fase finale in non pochi casi è stato chiesto ai giudici di aumentare i numeri delle letture toccando, in alcuni casi, anche undici valutazioni”.
Notorio, in questo senso, come il premio chieda ai giudici (sportivi, giornalisti, imprenditori, ecc.) letture puntigliose accompagnate da schede di valutazione.
Nei prossimi giorni i giudici si riuniranno un’ultima volta per definire i vincitori che saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa indetta per martedì 19 ottobre a Palazzo Moroni, presente tra gli altri l’assessore allo sport, Diego Bonavina.

Padova, 11 ottobre 2021