Home

A PIOVE DI SACCO CONTINUA IL TOUR “SALVIAMO LE IMPRESE DAL FALLIMENTO”

CONTINUA A PIOVE DI SACCO IL “TOUR” DELLO STRISCIONE ESPOSTO DAVANTI AL TRIBUNALE DI PADOVA DALL’ASCOM CONFCOMMERCIO L’8 APRILE SCORSO.
CAPITANIO (PRESIDENTE MANDAMENTALE): “SIAMO IN GINOCCHIO. ABBIAMO BISOGNO DI UN AIUTO DALLE ISTITUZIONI”

“Salviamo le imprese dal fallimento”.
Il grande striscione che giovedì 8 aprile ha accompagnato la protesta dei commercianti dell’Ascom Confcommercio davanti al tribunale di Padova sta continuando il suo “tour” della provincia. Dopo Abano Terme è toccato a Piove di Sacco.
“Davanti al Palazzo di Giustizia – ha detto il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin – c’erano i rappresentanti delle categorie. Per evitare assembramenti e trasferimenti abbiamo pensato di “portare” la protesta sul territorio perché ogni singola realtà ha evidenze specifiche”.
Quindi a Piove di Sacco il presidente mandamentale Ascom Renzo Capitanio ha ricordato “Il commercio della zona del Piovese è imploso”.
A supportare Capitanio Simone Sporzon, titolare del negozio Gianni Calzature e il segretario di delegazione Dino Marchioro.
E non è un caso la presenza di due testimonial di uno dei comparti che maggiormente ha risentito della crisi di questo lungo periodo, quello dell’abbigliamento, letteralmente messo in ginocchio dalle restrizioni e dai lockdown.
L’unica soluzione per dare impulso per la ripartenza del territorio è la richiesta riportata nello striscione “salviamo le imprese dal fallimento”, che continuerà il suo percorso negli altri comuni della provincia.

Piove di Sacco 14 aprile 2021