Home

DALLA REGIONE VENETO 4 MLN DI EURO PER IL COMPARTO SALUTE E BENESSERE

FILIPPO ERCOLINO (PRESIDENTE GRUPPO SANITA’ E SALUTE ASCOM CONFCOMMERCIO PADOVA): “UN AIUTO IMPORTANTE PER LE IMPRESE CHE NEL POST-PANDEMIA HANNO L’ESIGENZA DI INVESTIRE”

La Giunta regionale ha approvato il bando da 4 milioni di euro rivolto ad imprese venete, per incentivare progetti ed interventi di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere.

Il bando è finalizzato a sostenere attività riferite a specifiche traiettorie tecnologiche, definite anche nella Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) della Regione del Veneto 2021 – 2027”.

“Come ha avuto modo di sottolineare l’assessore allo sviluppo economico Roberto Marcato – ha detto il presidente di Confcommercio Ascom Padova e Confcommercio Veneto, Patrizio Bertin – il bando favorirà progetti finanziabili presentati dalle imprese e che potranno coinvolgere il mondo della ricerca. Una collaborazione che, per quanto ci riguarda, stiamo sperimentando da anni con successo grazie all’appoggio alle iniziative del VIMM, un esempio di quel “modello veneto” al tempo stesso competitivo ed innovativo nell’ambito imprenditoriale”.

Il sostegno economico verrà calcolato sulla spesa effettivamente ammessa ed è concesso nella forma di sovvenzione a fondo perduto, determinata dalla dimensione dell’impresa richiedente. Gli interventi ammissibili riguardano nello specifico la ricerca industriale, lo sviluppo sperimentale e la ricerca applicata e la spesa di ciascun progetto deve essere compresa tra i 75mila e i 200mila euro.
“Accogliamo con grande soddisfazione il provvedimento regionale – è il commento di Filippo Ercolino, presidente del raggruppamento Sanità e Salute dell’Ascom Confcommercio di Padova – perché va incontro alle esigenze delle imprese del comparto che, nel post-pandemia, hanno l’esigenza di investire”.

In particolare si pensa alla necessità di migliorare la qualità dei propri prodotti e servizi, soprattutto nel comparto termale e wellness.

“Operare in strutture sempre migliori – sottolinea Eleonora Zerbetto, infermiera libera professionista consigliere di Terziario Donna Ascom Confcommercio Padova – è fattore di garanzia non solo per quanto riguarda i servizi prestati, ma anche per quanto attiene alla sicurezza degli operatori”.

La domanda di sostegno potrà essere presentata a partire dal 17 gennaio 2023 e dovrà essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato per la Programmazione Unitaria (SIU) della Regione. L’ufficio finanza agevolata di Ascom Servizi è a disposizione per chi fosse interessato a partecipare al bando. La gestione degli interventi sarà a cura di AVEPA, che garantirà la valutazione delle domande di sostegno, premiando i progetti più meritevoli.

PADOVA 14 DICEMBRE 2022